LE ORIGINI E LA STORIA

II-GENERAZIONELA II GENERAZIONE DI ALCHIMIE
Il Figlio Bortolo, detto Rino per differenziarlo dal papà, con duro lavoro e sin da giovanissimo, all’inizio degli anni ‘30 impara in fretta l’arte della distillazione, travolto da quel vortice di passione tramandato proprio dal padre. Oltre ad essere un imprenditore e un attento distillatore diviene persona ben nota nel paese, grazie alla sua massima espressione nell’alchimia con la preparazione di “intrugli” curativi, fatti di erbe e bacche efficaci contro i piccoli mali quotidiani, naturalmente tutti con una base di grappa o alcool. Dall’animo generoso ed altruista, ancor oggi è nei ricordi dei vecchi del paese: aiuta nel corso della seconda guerra mondiale le persone bisognose offrendo rifugio o ristoro. Fortunatamente, anche per lui, passano quegli anni terrificanti che in vita non ha mai voluto raccontare se non a piccoli e frivoli ricordi … si rimbocca le maniche per i danni subiti e riprende a pieno regime l’attività di distillazione, intensificando e ammodernando le strutture e le attrezzature produttive. Dall’inizio degli anni ‘50 l’importante era produrre mantenendo però l’alto livello qualitativo e nel percorso sino al decennio successivo, Rino incontra persone mosse dalla medesima passione che divengono i primi commerciali dell’azienda che si espande a livello regionale.
La seconda generazione vede l’affermarsi del brand “Cavallina Bianca” a livello regionale, dando all’azienda un’identità ancor oggi indelebile sul mercato “domestico”.

LE GENERAZIONI

© 2016 Zanin 1895 srl. All rights reserved | zanin@zanin.it | Tel. +39 0445 330105 | CONTACTS | P.I. e C.F.: 04038380244 | Rea: VI-374017 | Cap. Soc: € 1.000.000,00 i.v. credits
Privacy Policy
Seguici su